Arance Bionde

ARANCE BIONDE

Succose e ricche di vitamine e minerali, le arance sono gli agrumi più diffusi al mondo. Ne esistono diverse varietà e tipologie, tra le più note e apprezzate ci sono le arance bionde, così definite per la colorazione della polpa, che va dal giallo chiaro all’arancio vivo.

Imposta la direzione decrescente
Mostra come Griglia Lista

12 elementi

per pagina
Imposta la direzione decrescente
Mostra come Griglia Lista

12 elementi

per pagina


Come la maggior parte dei nostri agrumi, anche le arance a polpa bionda hanno numerose proprietà benefiche per l’organismo, merito delle sostanze contenute. In particolare, favoriscono la circolazione sanguigna e l’abbassamento dei livelli di colesterolo, stimolano le capacità cognitive e contribuiscono alla salute di reni e cuore. Poiché fonte naturale di vitamine, sono utili anche per la prevenzione di raffreddore e altri malanni stagionali.

L’elevato contenuto di vitamina C conferisce inoltre alle arance bionde proprietà antiscorbutiche e di protezione dai radicali liberi. Hanno anche effetti diuretici e depurativi. Senza contare che alcune sostanze contenute nella buccia sollecitano i succhi gastrici e migliorano la digestione. La scorza delle arance bionde biologiche rappresenta quindi un valido rimedio per i dolori di stomaco.

Esistono più varietà di arance bionde, che si differenziano per forma, gusto e periodo di maturazione. Ma indipendentemente da quale sia la preferita, solo una produzione biologica come quella di Arancebio.it consente di assaporarne fino in fondo il gusto autentico. Negozio digitale dell’Azienda Agricola Magnano, il portale presenta solo agrumi biologici, coltivati nel Comune di Francofonte in provincia di Siracusa senza antiparassitari né anticrittogamici.

Caratteristiche e periodo di maturazione dell’arancia Navel biologica

Tra le arance a polpa bionda più diffuse ci sono le arance Navel. Si distinguono facilmente per la forma, caratterizzata dalla presenza all’interno della buccia di un frutto gemello (detto navel), tipicamente collocato all’estremità opposta al picciolo.

Per via di questa conformazione, la buccia che si trova in corrispondenza al gemello assume un aspetto molto particolare, che a prima vista ricorda un ombelico. Ecco perché le Navel sono note anche come arance ombelicate.

L’arancia ha una forma obovata o globosa, la polpa è arancione e la buccia consistente. Al gusto si presenta dolce e solitamente non sono presenti semi. Il periodo di maturazione va da novembre a metà febbraio.

Oltre alle proprietà comuni a tutte le arance bionde, le Navel hanno una resa in succo particolarmente alta, sono quindi ottime per la spremuta. Hanno inoltre il vantaggio di un contenuto di vitamina C più alto rispetto alle altre varietà, e la bassissima acidità ne fa un frutto indicato anche per chi soffre di gastrite.

;

Arance Navel Lane Late: una prelibatezza primaverile

Derivanti da una mutazione gemmaria della varietà Washington Navel, le arance Lane Late sono una varietà di agrume tardivo. Vale a dire che, a differenza delle comuni arance bionde che arrivano sulla tavola in pieno inverno, il periodo di maturazione inizia a febbraio e si protrae fino ad aprile-maggio.

Si differenzia anche per la forma, che è sub-sferica con sepali pronunciati e peduncolo robusto. Nel confronto con la varietà Washington Navel, la buccia risulta più liscia e sottile, inoltre il caratteristico ombelico è più piccolo.

Anche in questo caso si tratta di un frutto che normalmente non presenta semi. La polpa ha un color giallo-arancio, il sapore è dolce e la resa in succo eccellente. Quanto alle peculiarità dal punto di vista organolettico, le arance bionde Lane Late sono ricche di flavonoidi e polifenoli (molecole ad azione antiossidante), vitamine, sali minerali e acido citrico.

Sono estremamente utili per il corretto funzionamento del sistema immunitario, nonché in caso di disturbi a fegato, stomaco e intestino. Il contenuto di zuccheri piuttosto basso ne consente il consumo anche alle persone affette da diabete.

Gustare la dolcezza degli agrumi anche in estate con le Ovali tardive

La varietà di arance bionde più tardiva in assoluto è quella delle arance Ovali, che maturano tra marzo e maggio. Come si evince dal nome, hanno forma ovale, con la base lievemente solcata. La buccia è a grana fine e piuttosto resistente, seppur sottile.

Il sapore è dolce, con un notevole contenuto di zuccheri e un’accentuata acidità. Grazie alla polpa succosa sono ottime sia per la consumazione a tavola che in forma di spremuta. Hanno inoltre la capacità di durare a lungo. Se correttamente conservate, infatti, resistono in frigo fino a tre mesi. Un’autentica prelibatezza da assaporare anche nei periodi più caldi dell’anno.